fbpx

Gli agenti di assicurazione ai tempi del Coronavirus

Il periodo del lockdown dovuto alla pandemia di Coronavirus ha fatto sentire la pressione in ogni ambito socio – economico. In questo contesto particolarmente fragile e delicato anche gli agenti di assicurazione hanno dovuto adottare dei comportamenti che rassicurassero i propri clienti.

L’incertezza dovuta alla crisi indotta dal Covid ha travolto ognuno di noi, sia nella sfera pubblica che privata. La necessità di ritrovare un equilibrio in quello che era divenuto un mondo ormai privo di ogni stabilità ha portato molte aziende e lavoratori a dover porre rimedio alle incertezze dei propri clienti.

Dall’indagine condotta da EMFgroup è emerso che, durante il lockdown, gli agenti di assicurazione hanno mantenuto uno stretto contatto con i propri clienti, soprattutto via telefono (86%).

Non sono certamente mancati i contatti via email, ma anche le video chat e le visite, soprattutto appena iniziata la fase 2.

Le domande più frequenti

Tra le domande più frequenti dei clienti possiamo annoverare richieste riguardanti prevalentemente:

  • le coperture salute
  • RC;
  • caso morte.

Non manca, anche chi si informa su:

  • polizze di business interruption;
  • polizze di tutela legale.

Da quanto emerge sempre dall’indagine condotta da EMFgroup, il business degli agenti assicurativi è lievemente diminuito per la maggior parte, mentre è molto diminuito per il 20% dei lavoratori.

Il morale tra gli agenti intervistati resta comunque piuttosto alto.

Dall’indagine è, infatti, emerso che, rispetto alla crisi del 2008, le agenzie di assicurazioni sembrano più forti. Struttura più forte e maggior resilienza di fronte alla crisi (59% dei rispondenti) sono, a oggi, i maggiori punti di forza.

Circa il 30% delle agenzie, però, è preoccupata per i pesanti costi di struttura (sono diversi gli agenti impegnati nel pagamento delle rivalse e dei finanziamenti fatti; per coloro che sono plurimandatari, invece, i costi sembrano essere enormemente aumentati). Questa parte del mondo assicurativo sta pensando di convertire parte dello staff amministrativo in addetti alla vendita.

Difficoltà incontrate dagli agenti di assicurazione

In questo contesto di crisi sono state diverse le difficoltà che si sono trovati ad affrontare gli agenti di assicurazioni. Tra queste, certamente si sono riscontrati problemi nel:

  • recruiting dei collaboratori;
  • contattare i nuovi clienti e quelli attuali in modo efficace;
  • adattarsi a un nuovo modo di lavorare più digitalizzato.

Oltre il 70% delle agenzie sostiene di essere opportunamente digitalizzata. C’è voglia di investire da parte del 35% dei rispondenti, i quali si sentono anche più forti nei confronti di banche e internet.

L’emergenza, infine, ha reso gli agenti più consapevoli dell’importanza del loro lavoro. La vicinanza ai clienti, anche e soprattutto durante il lockdown, ha sottolineato l’importanza del sapersi distinguere. In che modo? Senz’altro offrendo una consulenza di valore!

 

Segui Bianchi Assicurazioni su Facebook.

Richiedi un preventivo

Scegli il tipo di assicurazione da stipulare:

Dettagli del richiedente:



Acconsento a ricevere comunicazioni tecniche e promozionali secondo la normativa GDPR (UE 2016/679).

test