fbpx

Polizza casa: come funziona, cosa offre e perché sceglierla

A cosa serve la polizza casa? Essenzialmente a proteggere il proprietario di un immobile, e chi ci vive, da qualsiasi tipo di evento che potrebbe generare un danno di tipo economico.

A oggi, tre italiani su dieci assicurano la propria casa dai rischi di incendio, furto, guasti e responsabilità civile.

Ma non tutti sanno in cosa consiste effettivamente la polizza casa e quali vantaggi arreca a chi decide di stipularla. Vediamo meglio come funziona nel dettaglio.

Cosa copre l’assicurazione casa?

L’acquisto di una casa è il momento più importante della vita di ogni persona. Casa vuol dire famiglia, sicurezza, stabilità. Per questo è importante dotarsi di strumenti che possano tutelare il nostro “universo” da qualsiasi imprevisto. Quando si decide di acquistare una casa, dunque, è bene tenere in considerazione la possibilità di stipulare un’assicurazione che garantisca la propria abitazione in caso di rischi legati alle responsabilità civili e di danni provocati da elementi esterni.

Oggi l’assicurazione sulla casa è più personalizzabile rispetto al passato. Se da un lato questo può generare incertezza sulla tipologia di polizza da stipulare, dall’altro consente maggiore libertà di scelta e offre la possibilità di decidere cosa proteggere e cosa mettere sotto garanzia, permettendo anche di fissare i massimali.

Il maggior vantaggio della polizza sulla casa è senz’altro quello di ridurre o eliminare il rischio di incombere in spese ingenti e inaspettate, nel momento in cui si verificano imprevisti più o meno gravi che possono colpire la propria abitazione.

Le garanzie standard offerte dalle varie compagnie possono anche essere personalizzate e aumentate in base alle esigenze del cliente.

Oltre al danno diretto sull’immobile si può decidere di coprire, ad esempio, anche i danni arrecati a terzi all’interno della propria abitazione.

L’assicurazione sulla casa, pertanto, copre i danni dovuti a:

– incendio della casa e di ciò che di trova al suo interno. Ci si protegge contro il rischio di danno che può derivare al fabbricato o agli oggetti in esso presenti oppure per la responsabilità nei confronti dei vicini;

– eventi atmosferici;

– fenomeni elettrici per i danni dovuti a corto circuito elettrico;

– atti vandalici o altri danni provocati dai ladri;

– rapine e furti di oggetti presenti all’interno della casa;

– RC nei confronti di terzi;

– spese legali in caso di controversie civili aventi ad oggetto la propria casa.

Assicurazione casa: come funziona?

Ma come funziona l’assicurazione sulla casa? Dopo essersi rivolti a una compagnia assicurativa e aver scelto la tipologia di polizza che fa al proprio caso, sarà necessario pagare un premio che varia sulla base di alcuni fattori riguardanti l’abitazione come:

  • il suo valore;
  • le sue caratteristiche;
  • dove è ubicata.

Una volta fissato il premio e firmato il contratto, l’assicurazione garantisce la copertura finanziaria, in caso di eventi accidentali che coinvolgono la casa.

Ecco alcuni dei danni coperti dalla compagnia assicurativa:

  • furti di oggetti;
  • rapine;
  • atti vandalici commessi dai ladri;
  • eventi atmosferici;
  • danni causati da un corto circuito elettrico;
  • incendio dell’abitazione e di ciò che si trova all’interno;
  • spese legali affrontate per controversie civili legate all’immobile;
  • Rc nei confronti di terzi.

I costi

Come acquistare un’assicurazione sulla casa? Per acquistare un’assicurazione sulla casa è necessario pagare un premio alla compagnia assicurativa con la quale si stipula il contratto.

Ricordiamo che nel caso in cui il proprietario abbia messo in atto degli accorgimenti per proteggere la propria abitazione, il premio assicurativo da pagare scenderà.

Per fare un esempio, in caso di assicurazione contro il furto un elemento che potrebbe influire sul prezzo, facendolo ribassare, è la presenza di sistemi di allarme e sicurezza in casa, di inferriate se ci si trova a piani bassi o di porte blindate.

Il costo dell’assicurazione casa, dunque, è estremamente variabile e tiene conto di diversi fattori:

– le garanzie assicurative scelte;
– gli scoperti o le franchigie applicati;
– i sinistri pregressi se presenti per lo stesso rischio;
– il comune in cui è ubicato l’immobile;
– il valore della casa;
– la tipologia di edificio (appartamento, villa o villa a schiera);
– la superficie in metri quadri.

Segui Bianchi Assicurazioni su Facebook.

Richiedi un preventivo

Scegli il tipo di assicurazione da stipulare:

Dettagli del richiedente:



Acconsento a ricevere comunicazioni tecniche e promozionali secondo la normativa GDPR (UE 2016/679).

test